Cammino di Assisi - cammino ufficiale di San Francesco   Città del Cammino

”Vade Francisco et repara domum meam”

Link: Vita e opera di Francesco

2° Tappa San Valentino- Premilcuore

..............

Si riprende il cammino per la seconda tappa, chi parte da S. Valentino deve seguire il sentiero CAI 553 che dopo circa 2,0 Km si congiunge al sentiero proveniente da Marzanella. Si gira a sinistra al primo bivio sul crinale ondulato, si prosegue sempre sul sentiero principale, si transita Santa Maria di Monte Castello al prossimo incrocio si prosegue diritto in direzione Monte Busca.

Al bivio si mantiene la Sx e si prosegue in discesa (asfaltata) verso Portico, seguendo le indicazioni. Al bivio per Querciolano si prende a sinistra e si scende fino a quando non si incontra sulla destra una carraia ghiaiata (dopo l’agriturismo "La Montanara") con indicazione "Laghi", che poi diventerà sterrata nell'ultimo tratto. Si entra di nuovo nella strada d’asfalto e in breve tempo si arriva a Portico (circa 10 minuti).

Si attraversa la statale e si arriva al Vecchio Convento dove si può incontrare la Sig.ra Marisa (una vera amica dei pellegrini) e, se non si è fatto ancora colazione, allora questo è il momento giusto.

Si prosegue girando a destra e, dopo pochi passi dal Vecchio Convento, transitando per un tunnel che immette sul fiume, si attraversa l'antico Ponte della Maestà (a schiena d’asino). Dopo aver superato il ponte si gira a destra e, in pochi minuti, si arriva a una fonte, ottima per rifornirsi d’acqua.

Prima della fonte e di un’enorme tiglio, si svolta a sinistra, passando davanti all’edificio a sinistra e imboccando un’antica mulattiera lastricata molto ripida. a 20-25 minuti dalla partenza l’antica mulattiera sbuca su stradina sterrata; sulla destra due tabelle una indicante Portico (direzione da cui si proviene) e l’altra indicante Portico – Palazza Spunga – Monte della Serra), si svolta a sinistra e poco dopo si costeggia una casa (Incisa di Sopra); si prosegue sempre verso sud e dopo 35 – 40 minuti dalla partenza si svolta a destra su strada asfaltata che poi si fa sterrata; su questa strada si incontra un cancello che, se trovato chiuso, ovviamente bisogna richiudere.

Dopo 1 ore e 15 minuti circa dall’inizio questo percorso si congiunge col percorso B in corrispondenza di un’asta metallica col segnale bianco-rosso situata a sinistra della strada dove si deve svoltare a sinistra; da qui si sale per un canalone e dopo 5-6 minuti (prima di arrivare al termine della salita!) si trova sulla destra un cancello di ferro e un palo con tabella “Azienda faunistico venatoria” (1 ora 20-30 minuti dalla partenza); questo è il punto d’incrocio col sentiero CAI 401 che si imbuca in ripida salita svoltando a destra prima del cancello (cercare i segnali bianco-rossi; evitare un secondo sentiero che non è in salita).

Il sentiero 401 sale costeggiando a sinistra una recinzione in filo spinato; dopo 6-7 minuti si incontra un cancelletto metallico; il filo spinato ora è a destra del sentiero; dopo 13-14 minuti (1 ora e 40-50 minuti da Portico) c’è un secondo cancelletto metallico; entrambi i cancelli vanno accuratamente richiusi; in questa zona c’è una tabella indicante Monte Orlando (738 m.); dopo circa 10 minuti a destra si trova una piccola costruzione verosimilmente un appostamento caccia.

A 2 ore e 10 minuti circa da Portico si svolta a sinistra nel sentiero CAI 343 in direzione Piane (segnalato da tabella); in circa 50 minuti di discesa passando per Casalino, Monte, Casetta, Rio dei Campi con chiesa abbandonata e cimitero, si raggiunge la strada asfaltata di fondo valle a circa 1 km e mezzo dal rifugio di Premlicuore che si raggiunge in 15-20 minuti continuando sulla statale

Tempo di percorrenza ....................6,15 - 7,00 ore

 

Tappa successiva

Tappe

Home